M5S News

Elezioni, M5S, chat interna: ora tra i candidati è caccia al traditore

Il ruolo del responsabile comunicazione, Ferdinando Garavello

VENEZIA C’è una faida, che ormai da tre anni sta dilaniando i Cinque Stelle in Veneto, che rischia di abbandonare le ambizioni del Movimento nella nostra regione ben prima del 4 marzo. Una faida che porta a mosse apparentemente suicide elettoralmente parlando, come la diffusione della chat che invita i candidati a cercare «nefandezze» e «foto imbarazzanti» degli avversari, ma in realtà meditate e ben orchestrate perché tese a «regolare i conti» con la parte avversa in una guerra per la preminenza acuitasi dopo il passo indietro di Grillo e la consegna della leadership (senza convegno) nella mani di Di Maio.