M5S News

M5s, Cancelleri designa Trizzino come futuro assessore regionale all'Ambiente

27 Settembre 2017

M5s, Cancelleri designa Trizzino come futuro assessore regionale all'Ambiente

PALERMO. E' l'avvocato e deputato uscente dei Cinquestelle all'Ars Giampiero Trizzino l'assessore indicato da Giancarlo Cancelleri in caso di vittoria del M5S alle regionali del 5 novembre.

Dopo Federica Argentati, che guiderà l'assessorato all'Agricoltura, Trizzino, che è stato per metà dell'attuale legislatura presidente della commissione Ambiente dell'Ars, è il secondo assessore designato dal M5S. E in una eventuale giunta avrà la delega all'Ambiente.

Per Trizzino, che è anche ricercatore di Diritto Ambientale, le prime azioni che metterà in campo da assessore regionale sono "una campagna contro gli incendi e i controlli ambientali" ha detto in conferenza stampa all'Ars, a Palermo.

L'ex presidente della commissione Ambiente dell'Ars ha quindi indicato come priorità dell'azione di governo in un esecutivo regionale dei 5stelle "la riorganizzazione della macchina amministrativa". "Vogliamo valorizzare le professionalità che ci sono - ha detto Trizzino - e tra le prime cose che faremo c'è la ristrutturazione dei Dipartimenti regionali, vecchi di 10 anni, è fuori luogo che il dipartimento Ambiente non dialoghi con quello ai Rifiuti e con quello alle Attivita produttive. Va fatta una razionalizzazione".

Trizzino ha quindi annunciato che in caso di vittoria del M5S alle regionali in Sicilia e nell'ipotesi in cui dovesse essere rieletto all'Ars (è candidato nella lista provinciale di Palermo, ndr), "manterrò la carica di deputato e assessore, ma tagliando l'indennità".

"Sull'abusivismo abbiamo una linea contenuta in due ddl che abbiamo depositato, un fondo di rotazione per le demolizioni, con cui la Regione si impegna a fornire risorse", ha detto l'assessore regionale designato del M5s all'Ambiente Giampiero Trizzino, in conferenza stampa all'Ars, ai cronisti che chiedevano un commento sulla posizione del M5s in tema di abusivismo. "Il discorso di Bagheria è presente in altre amministrazioni comunali, avremo un capitolo dedicato all'edilizia popolare".