M5S News

Genio campale, 4.5 milioni per la stabilizzazione dei precari. Rossini (M5s): «Grande soddisfazione, il mio Odg è legge»

L’approvazione definitiva alla Camera del cosiddetto “Decreto Agosto” porta un’importante novità per il mondo della difesa, nello specifico dell’Aeronautica Militare. L’articolo 36 del decreto prevede infatti una procedura straordinaria per la stabilizzazione del personale civile del reparto Genio campale, con uno stanziamento di 4,5 milioni di euro. La norma riguarda il personale civile che lavora nei reparti del Genio campale, assunto con contratto di lavoro a tempo determinato, che abbia maturato almeno tre anni di esperienza lavorativa, anche non continuativi.

Lo comunica l’onorevole Roberto Rossini, deputato del Movimento 5 stelle in Commissione Difesa, fondatore originale del provvedimento. «Una bella notizia per il Genio campale e l’Aeronautica Militare: 4,5 milioni per assumere personale a tempo indeterminato. Risorse quanto mai preziose, in un momento così difficile per il Paese, in cui ogni euro viene pesato con molta attenzione prima di poter essere speso. Ma era una misura che nel settore della difesa aspettavamo da tempo e su cui mi ero impegnato in questi mesi, presentando anche un Ordine del Giorno alla Camera a febbraio, durante l’approvazione del decreto “Milleproroghe”, ODG accolto dal governo, che ha mantenuto la parola. Adesso il mio ODG è legge, sono soddisfatto».

Cosa prevedeva l’Ordine del Giorno del deputato Rossini? «I reparti del Genio campale dell’Aeronautica militare – spiega Rossini – svolgono funzioni fondamentali per la realizzazione e la manutenzione delle infrastrutture necessarie alle esigenze operative delle Forze armate in Italia e all’estero. Per svolgere il loro lavoro questi reparti si avvalgono anche di lavoratori specializzati esterni, assunti con contratto a tempo determinato. In sostanza il mio ODG impegnava il governo a predisporre la stabilizzazione dei lavoratori civili precari del Genio campale dell’Aeronautica, al fine di valorizzare le professionalità maturate in anni di lavoro al servizio del Genio campale».

«Ringrazio molto il governo che ha rispettato l’impegno assunto con me a febbraio, dimostrando serietà e correttezza, ma anche sensibilità per il settore della difesa. So benissimo – conclude – che serviranno altre risorse per stabilizzare tutto il personale, ma questo è un primo importante segnale dopo anni e anni di immobilismo. Voglio riuscire dare il giusto riconoscimento per il lavoro eccellente che le nostre Forze Armate svolgono ogni giorno per la sicurezza di tutti noi e continuerò a impegnarmi per questo».