M5S News

E la Municipale si arrabbia per le parole di La Vita (M5S) - Cronaca - il Tirreno

Cerca su il Tirreno

Prato, al consiglio comunale sulle mafie la consigliera grillina attacca i vigili urbani. "Parlavo in generale". Ma il comandante Pasquinelli minaccia querela

PRATO. Avrà uno strascico polemico e forse anche giudiziario il consiglio comunale straordinario che si è tenuto giovedì per dare il via libera alla commissione speciale sulle mafie, sollecitata dal consigliere Aldo Milone. Ma in questo caso la mafia non c’entra.

A far arrabbiare il sindaco Matteo Biffoni, e ancor prima il comandante della polizia municipale Andrea Pasquinelli, sono state alcune affermazioni fatte durante il suo intervento dalla consigliera comunale Silvia La Vita, del Movimento 5 Stelle. Nella furia polemica, trattando il tema delle collusioni tra chi compie reati e chi dovrebbe reprimerli, La Vita ha parlato di ispettori corrotti e di agenti della polizia municipale ugualmente corrotti. Un passaggio che ha fatto sobbalzare il comandante della polizia municipale e ha provocato la dura replica del sindaco Biffoni.

«La sfido a trovare un caso di corruzione o collusione – ha detto il sindaco – La Municipale merita rispetto». Ma la cosa non finisce qui. Pasquinelli ha infatti chiesto la registrazione dell’intervento, per valutare se si sia passato il limite.

cassetto negli uffici della confezione Extrapiuma di via del Molinuzzo durante un controllo degli ispettori Asl. In quel caso si trattò di un ladrocinio, non di corruzione.