M5S News

M5s, in Lombardia parte l'iter delle Regionarie: "Il candidato scelto online". C'è postilla anti-paracadute

MILANO - Il Movimento 5 stelle ha avviato il tragitto delle Regionarie in Lombardia, in vista delle elezioni Regionali del 2018. Lo si legge sul blog di Beppe Grillo, in un post che spiega che "i candidati saranno determinati da una votazione online su Rousseau". Le candidature riservate agli iscritti al M5s dovranno essere presentate entro mezzogiorno del 7 novembre.

Il voto è diviso in due fasi. Il primo step porterà all'identificazione di una lista di venti candidati consiglieri, tra i quali gli iscritti al blog abilitati ad accedere alla piattaforma  poi potranno scegliere il candidato alla presidenza. Con una 'postilla' anti-paracadute. "Coloro i quali presenteranno candidatura come presidente della Regione Lombardia e non venissero scelti in sede di votazione online - si legge - avranno l'obbligo di candidarsi come consigliere regionale della medesima Regione". Ovvero non potranno candidarsi alle politiche. Per il resto, le regole e modalità sono quelle sperimentate dal Movimento in altre consultazioni simili.

In Lombardia, il nome che più di altri spiccatra i possibili papabili è quello di Stefano Buffagni, consigliere regionale vicino a Luigi Di Maio e in prima linea per il referendum. "Se non ci fossimo stati noi - aveva rivendicato nei giorni scorsi - il referendum non ci sarebbe stato. Siamo stati noi in Lombardia a scrivere un quesito costituzionale, mentre la Lega continuava a parlare di sciocchezze indipendentiste".