M5S News

La consigliera del M5s che viaggia in bici ma chiede i rimborsi del carburante

La signora che sponsorizza la Napoli senza diesel e in città si muove prevalentemente in bicicletta chiede "consistenti rimborsi mensili"

“Mari conta su di te: Mari Muscarà ha bisogno del tuo aiuto con la petizione: Luigi De Magistris: Comune di Napoli: Stop alla Circolazione dei veicoli diesel entro il 2021”. L’appello lanciato dalla consigliera regionale della Campania Marì Muscarà attraverso Change.org ha raccolto già molte entusiastiche adesioni. Dal punto di vista sostanziale la signora ha ragione: lo smog sta soffocando la stupenda città partenopea.

La consigliera incita anche attraverso Facebook ad una battaglia sociale giusta e sacrosanta. Così compare - ha scritto il24.it – “il puntuale post su Facebook della Muscarà per suggerire ai tanti di guardare la puntata della trasmissione 'Presa diretta' di Corrado Iacona, andata in onda, su RaiTre dal titolo: “La bicicletta ci salverà”. Un impegno concreto e genuino per un ambientalismo convinto a favore della bici contro qualunque mezzo a motore. “Ma si resta colpiti e assaliti da mille dubbi interpretativi gettando - si legge nella testata napoletana - uno sguardo ai puntuali e analitici rendiconto che ogni consigliere regionale (anche i parlamentari) del Movimento 5 Stelle è tenuto a comporre con tanto di documenti e pezze da appoggio per dar conto ai cittadini del denaro pubblico impiegato per l'attività di mandato”.

“E' curioso e singolare – ha scritto il cronista di il24.it - constatare come Maria Muscarà non appena eletta dal giugno al dicembre 2015 alla voce trasporti che comprende nolo auto, carburante, tabellario Aci, park, pedaggi e altri trasporti spendeva una cifra oscillante tra i 17 e 86 euro”. Cifre che cambiano “lungo i mesi del 2016 e in particolare a partire da marzo alla voce 'tabellario Aci' compare l'importo di 349, 70, mentre il mese successivo di 344 e in media di questa entità fino alla fine dell'anno. C'è contemporaneamente nello stesso arco temporale dei dodici mesi anche un importo medio di 80 euro per park, pedaggi e altri trasporti”.

Nel blog di Grillo ci sono tutti i dettagli della rendicontazione, compresi i rimborsi chilometrici. E qui succede una cosa a sufficienza curiosa. La signora che sponsorizza la Napoli senza diesel e in città si muove prevalentemente in bicicletta “sfiora consistenti rimborsi mensili in Km che sfiorano è il caso del mese di giugno l'importo di 645,77 euro e ottobre con la cifra di 525,19 euro. C'è da segnalare due noleggi auto uno a febbraio 2017 pari a 439,75 euro e un altro ad aprile per un importo di 454,97 oltre ai soliti rimborsi carburante”, si legge sul il24.it. Si può solo commentare che – comunque - che i rilievi possono essere mossi soltanto al M5s, gli altri partiti non postano alcunché. Fino al 31 dicembre 2016 questa è la somma restituita da Maria Muscarà: 51.434,34 euro.