M5S News

M5S: "In piena emergenza sanitaria il centrodestra modifica testo commercio per aprire nuovi centri commerciali"

“E’ davvero un dispiacere apprendere che in questo momento così difficile per la nostra regione e per il Paese tutto si agisca con atti di Giunta su modifiche normative che meriterebbero invece un’ampia discussione in Consiglio o che da parte delle opposizioni hanno avuto un parere contrario. In data 11 marzo 2020, nella Delibera di Giunta regionale n. 142/C, ad oggetto: "Disegno di legge regionale relativo a "Modifiche alla Legge Regionale 31 luglio 2018, n. 23 (Testo Unico in materia di commercio), il Governo regionale ha espresso due emendamenti all'attuale Testo Unico in materia di commercio che di fatto consentono con il primo l’apertura di distributori di benzina anche nei centri urbani, senza pensare alle ripercussioni sulla salute pubblica, e con il secondo di arginare lo stop all’apertura di nuovi centri commerciali già bocciata in precedenza dalle opposizioni”.

Ad affermarlo è il Vice Presidente del Consiglio regionale Domenico Pettinari che specifica: “Il primo emendamento riguarda una integrazione all'articolo 132, dell'attuale Testo Unico, con il quale viene inserito un comma "1-bis." che prevede la possibilità di poter realizzare impianti GPL, GNC, GNL sull'intatto territorio di competenza territoriale dell'ARAP e del Consorzio per lo Sviluppo Industriale dell'area Chieti - Pescara, di fatto sorpassando l'attuale norma in vigore prevista all'articolo 132 del Testo Unico in materia di commercio che recita l'impossibilità di poter aprire detti impianti nei centri urbani a tutela della salute dei cittadini.