M5S News

Bilancio e polemiche, De Vito media tra M5S e Oref

E ora Marcello De Vito, il presidente dell’Assemblea capitolina, si reinventa mediatore. Vestiti i panni del paciere, il numero uno dell’aula Giulio Cesare si è dato un obiettivo: far ripartire il dialogo tra i grillini e l’Oref. Dopo il pesante botta e risposta in consiglio comunale sul parere negativo rifilato dai revisori al primo bilancio consolidato a 5 Stelle, il clima è infatti ancora teso. Così, nel tentativo di far sciogliere la tensione accumulata dalle parti e giungere alla tregua, De Vito ha organizzato un meeting a porte chiuse. 

Al tavolo di giovedì pomeriggio saranno presenti l’assessore al Bilancio Gianni Lemmetti, il ragioniere generale, il segretario generale e i tre membri dell’Organo di revisione economico finanziaria del Campidoglio. Al vertice è stata ovviamente invitata anche la sindaca Virginia Raggi. Lunedì l’inquilina di Palazzo Senatorio era tornata di nuovo sui numeri del bilancio, attaccando ancora una volta l’Oref. Ora, per evitare di giungere alla ricusazione dei tre revisori accusati di «fare politica» dalla maggioranza M5S, spazio al confronto.

Con De Vito arbitro e allo stesso tempo osservatore. Già, perché èdelle ultime ore la notizia della candidatura di Francesca De Vito alle regionarie. Sorella del presidente del consiglio comunale, in passato critica nei confronti della giunta Raggi, correrà assieme all'onorevole Roberta Lombardi e ai due consiglieri regionali Valentina Corrado e Davide Barillari. In pista anche Sandro Gugliotta. Altro grillino storico, è collaboratore del gruppo consiliare M5S sin dalla consiliatura Marino. Ora cerca il colpo a effetto alla Pisana.