M5S News

il primo quotidiano online della Maremma e della Provincia di Grosseto

Tarquinia: Il M5S è la prima forza politica a Tarquinia: con i suoi 1383 voti, ottenuti con una sola squadra di 16 persone, è stata la lista più votata; siederà però sugli scranni della minoranza, per via di leggi elettorali che consentono apparentamenti di liste civetta nate col solo scopo di raggranellare voti grazie ai legami famigliari.

"Vigiliamo e vigileremo sull’operato di chi amministra - si legge nel comunicato stampa -, per dare il nostro contributo alla politica locale nell’interesse della collettività, con il nostro consigliere e portavoce del Movimento 5 Stelle, Ernesto Cesarini.
Ancora non sappiamo il nome degli assessori, né che competenze avranno, dal canto nostro saremo attenti al loro operato e porteremo nelle commissioni la voce di tutti i cittadini che ci sosterranno.
Abbiamo già protocollato le prime due mozioni per il primo consiglio comunale della nuova amministrazione, su temi importanti, per la giusta partecipazione dei cittadini alla politica della città.

La prima è dedicata alla convocazione dei consigli comunali di sera, rafforzata da una petizione sottoscritta da 720 tarquiniesi; la seconda all’apertura della sala consiliare per le iniziative che riguardano la comunità, come è sempre stato, fino a quando Mazzola ne ha interdetto l’uso con la delibera n. 473 del 13-12-2008, alle sole “manifestazioni organizzate dall’Ente o da esso patrocinate".

Ci chiedono in tanti come sarà il nostro programma di non governo: sarà propositivo e costruttivo, sempre pronti a difendere il nostro paese dalle scelte sbagliate sul sociale, sull’ambiente, sull’economia, impegnandoci a proporre alternative migliori per la nostra comunità.
Senza prevenzioni faremo opposizione; i cittadini avranno sempre un rappresentante per le loro istanze; in questo un ruolo attivo spetta ai nostri candidati consiglieri, che non svaniranno dopo le elezioni e saranno invece protagonisti delle giornate di ascolto, per portare la voce dei cittadini fino al consiglio comunale.
È stata una brutta campagna elettorale, dove troppo frequentemente la bugia e l’insulto hanno preso il posto delle idee, incattivita inoltre da un utilizzo rabbioso dei social.
Facciamo un invito ai cittadini: vi aspettiamo nella nostra sede per ascoltarvi; gli altri vi hanno cercato solo per chiedervi un voto, noi lo facciamo anche dopo le elezioni per portare in Comune la vostra voce. Basta aprire le pagine ufficiali del Movimento 5 Stelle Tarquinia e seguire gli appuntamenti.

Abbiamo, con impegno, dedizione e la fiducia di molti di voi portato a casa un risultato storico per Tarquinia, triplicato il consenso, frutto di un lavoro costante sul territorio e della puntuale azione di opposizione nella precedente consiliatura, ben interpretata dal portavoce uscente Marco Dinelli, che il M5S ringrazia per la grinta con cui ha svolto il mandato; per una manciata di voti, distratti anche dall'azione di liste civetta create ad hoc per confondere gli elettori, non abbiamo raggiunto il ballottaggio.
Siamo stati gli unici a presentare una squadra di governo in anticipo, frutto di lavoro sulle competenze che viene da anni di impegno. Tutti gli altri, compresa la coalizione vincente, solo chiacchiere da bar, accordini pre-elettorali, tutto da schema consolidato di vecchia, vecchissima politica.

Il Movimento 5 Stelle È il cambiamento. Non abbiamo fretta - si legge ancora nella nota stampa -, ve lo stiamo già dimostrando. Seguiteci e sosteneteci nel lavoro di opposizione, sarà un piacere".