M5S News

DL Scuola, M5S: call veloce assunzioni in altre regioni, concorsi, graduatorie provinciali, semplificazione concorso 11.000 collaboratori scolastici

 “Con l’approvazione del decreto Istruzione alla Camera torniamo ad affermare con forza il diritto a un lavoro dignitoso, il principio del merito e il valore dell’esperienza come base inevitabile anche per il mondo della scuola”. Così, in una nota, i deputati del MoVimento 5 Stelle nelle commissioni Cultura e Lavoro.

“Per troppo tempo la scuola è stata un bacino impressionante di precariato, ora finalmente invertiamo la tendenza con 48.000 assunzioni che ridurranno sensibilmente il numero di precari storici e daranno l’opportunità ai neolaureati di iniziare a lavorare avendo dinanzi una prospettiva stabile”.

“Il lavoro nelle commissioni di Montecitorio sul decreto Istruzione ha prodotto risultati notevoli, condivisi con la maggioranza”, sottolineano i portavoce. “Dall’introduzione della cosiddetta ‘call veloce’ per i docenti precari che ora potranno spostarsi in altre Regioni e lavorare lì per almeno 5 anni, al recupero di 9.000 posti di lavoro liberati da Quota 100; dalla trasformazione delle graduatorie d’istituto in graduatorie provinciali alla semplificazione del concorso per oltre 11.000 collaboratori scolastici: tutti i nostri emendamenti hanno contribuito a migliorare tanto l’esperienza lavorativa del personale scolastico quanto quella educativa per gli studenti. Il voto del Senato è ora l’ultimo passaggio da compiere per aprire a tutti gli effetti una nuova stagione per la nostra scuola, fatto di meno precariato e più qualità”, concludono i deputati del MoVimento 5 Stelle.