M5S News

Il M5S Fasano aperto al dialogo

In un comunicato il Movimento 5 Stelle Fasano chiarisce la sua posizione dopo gli avvenimenti locali e nazionali

"Cari Fasanesi, durante la campagna elettorale del 2016 abbiamo depositato presso la Casa Comunale di Fasano il programma del #MoVimento5StelleFasano dove sono riportante le nostre Idee di città ben amministrata. Quel lavoro fu il frutto di una stretta collaborazione tra gli attivisti e i cittadini fasanesi. Nello stesso, difatti, confluirono tutte le esigenze e i bisogni della collettività per migliorare la qualità di vita cittadina.

Per noi attivisti del MoVimento 5 Stelle di Fasano nulla sostanzialmente è cambiato da allora; crediamo ancora in tutto quel che fu elaborato quasi 4 anni fa. Gli obiettivi che desideriamo siano conseguiti sono sempre gli stessi, perché i nostri valori non sono mutati. Per quelli abbiamo lavorato in questi anni presentando mozioni, interrogazioni, sollevando questioni sensibili tramite comunicati, partecipando a Commissioni e Consigli Comunali.

Ad oggi quei punti valgono ancora tutti, calandoli opportunamente nel corrente momento storico per dare priorità alle situazioni contingenti che sono sotto gli occhi di tutti i fasanesi, quelle che non permettono ancora una visione di vita migliore nel nostro paese.

Lunga sarebbe la trattazione degli aspetti o indicazione di buone pratiche, a cui l'attuale amministrazione non ha dato la giusta attenzione o che, a nostro modo di vedere, non sono stati dalla stessa affrontati nella maniera più efficace ed opportuna.

Basta riportarci integralmente ad ogni azione allora esaminata in ambiti quali la Democrazia diretta e la Trasparenza necessarie per governare una cittadina, un adeguato e moderno sistema di smaltimento e raccolta dei Rifiuti, il consumo energetico consapevole, le azioni di sviluppo sul Territorio, la lotta al triste fenomeno del Randagismo, oppure alla delicata area comprendente Urbanistica - Lavori Pubblici - Mobilità, compartimenti fulcro della nostra economia quali l'Agricoltura, la Pesca e l'Agro-alimentare, nei bistrattati settori dell'Artigianato e del Commercio, nel Turismo sostenibile, fonte inesauribile del nostro territorio, nelle Politiche sociali e della Salute, che coinvolgono in primis i Cittadini, nella dovuta Istruzione e nella offerta continua di Cultura, nello Sport quale proposta attiva per la comunità.

Ecco chi siamo e cosa vogliamo, è tutta lì la nostra Identità, senza maschere né sotterfugi, per operare insieme, con chiunque lo voglia, per la risoluzione di tante problematiche che ci accomunano tutti.

Il nostro concetto di collaborazione a questo punto dovrebbe essere chiaro: lavoriamo insieme per questi inviolabili diritti e necessari traguardi da raggiungere.

Iniziamo da qualche semplice domanda rivolta all'attuale Amministrazione Comunale : che ne è stato della mozione condivisa con tutto il Consiglio Comunale sul delicato tema della ludopatia che inspiegabilmente si è arenata non si sa dove? E la mozione a nostra firma modificata e approvata all'unanimità relativa alla fuoriuscita di Fasano dal Consorzio Arneo? E da ultimo, benché in Consiglio Comunale sia stata rigettata la nostra mozione ad oggetto Plastic Free, oltre a manifestare in piazza come è giusto fare contro i cambiamenti climatici, perché non rendere "libere dalla plastica" dapprima le istituzioni pubbliche, comprese le Scuole e poi man mano implicare le attività commerciali artigianali e domestiche, così da dare un segnale evidente della strada da intraprendere, facendo in tal modo qualche cosa di concreto, reale ed utile?

Questi sono solo piccoli esempi su cosa si potrebbe, e magari dovrebbe, collaborare.

Il Movimento 5 Stelle Fasano ha sempre avuto un atteggiamento costruttivo e di collaborazione, anche quando abbiamo alzato i toni o quando siamo stati molto critici, "polemici", saremo sempre disponibili alla cooperazione basata su temi, per migliorare la qualità della vita dei cittadini Fasanesi, e siamo convinti che il bello debba ancora venire.

Ps. Il presente è da intendersi privo di qualsiasi interpretazione che non sia quanto scritto esplicitamente nel comunicato. Ci rivolgiamo a tutti, anche al nostro ex portavoce. E ci riteniamo aperti al dialogo e al confronto con chiunque voglia perseguire il bene comune.