M5S News

M5S a Foa: "Non sei l'ad ombra"

Fioccano critiche in Vigilanza Rai da parte del M5S. "Con estrema serenità di giudizio nei confronti di una persona che ho sostenuto dico al presidente Foa che sicuramente non avevamo calcolato che il suo ruolo fosse così interpretabile. Invito Foa a rileggersi il contratto e capire il peso specifico del ruolo che riveste. Che, per chiarire, non è l’amministratore delegato ombra" ha detto nel suo intervento il senatore Gianluigi Paragone, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Commissione Vigilanza Rai, durante l'audizione del presidente e dell'ad Rai, rispettivamente Marcello Foa e Fabrizio Salini. "La discussione sulle tematiche del pluralismo - ha proseguito - sarebbe stata diversa se ci fosse stato un presidente più neutrale. Così non è stato e oltre al conteggio della presenza dei politici nei programmi bisognerebbe parlare anche della scrittura dei programmi. A questo filo culturale risponde in modo maldestro Foa che stando a voci di corridoio esagera nelle sue funzioni. Va messa a fuoco la governance". Paragone ha parlato poi dello scontro tra il direttore del Tg1 Carboni e il suo vicedirettore Angelo Polimeno Bottai: "Monta una scazzottata al Tg1 che sembra addirittura non ci sia stata. Se volete giungere al Tg1, se volete cambiare Freccero e toglierlo da Rai2, basta dirlo chiaramente".