M5S News

Elezioni Sicilia 2017: i trend a tre giorni dall'apertura delle urne

Elezioni regionali Sicilia 2017, tre giorni all'apertura delle urne. Su Affaritaliani.it gli ultimissimi sentiment che circolano nelle sedi dei partiti sui candidati Governatore: Nello Musumeci e il Centrodestra sono sempre più sicuri di giungere almeno a quota 40% e di stravincere, l'ottimismo nelle ultime ore è perfino cresciuto. Musumeci, dicono fonti della destra, sarebbe forte soprattutto nelle province più grandi, ovvero Palermo, Catania e Messina. Il timore dei 5 Stelle, invece, è che Giancarlo Cancelleri si fermi sotto il 30% o che comunque sia fuori dai giochi dopo che solo due mesi fa sembrava il favorito per prendere la poltrona finora occupata da Rosario Crocetta. Forte pessimismo nel Partito Democratico e in particolare tra i renziani per il risultato di Fabrizio Micari, che nonostante l'appoggio degli alfaniani di Alternativa Popolare, potrebbe attestarsi intimo al 15% (risultato fortemente deludente). Sicuri di superare quota 10% gli esponenti della sinistra che candidano Claudio Fava alla presidenza della Regione.

Elezioni regionali Sicilia 2017, tre giorni all'apertura delle urne. Ultimissimi sentiment anche sulle liste e sui partiti: Diventerà Bellissima, la lista personale di Musumeci, pare avere il vento in poppa - stando al tam tam nei partiti - e potersi giocare addirittura il primo posto all'intimo del Centrodestra con Forza Italia, un po' in difficoltà nonostante i comizi di Silvio Berlusconi nell'Isola. Le due liste - dicono gli azzurri - sarebbe entrambe tra il 10 e il 15%. L'Udc spera di giungere a quota 5% per rilanciare così il partito di Lorenzo Cesa anche in vista delle Politiche. Ottimismo anche nella lista unitaria Fratelli d'Italia-NoiconSalvini che potrebbe attestarsi, stando alle valutazioni che si fanno a destra, intorno al 7-8%. Movimento 5 Stelle come il candidato grillino Cancelleri poco sotto il 30% (dicono in Parlamento, i sondaggi ufficiali sono vietati e si tratta di sentiment tra i politici). Forte preoccupazione per il risultato del Pd con il timore di fermarsi all'incubo 10-12%, timori anche in Ap che potrebbe essere perfino superata dalla lista Fdi-NcS. Ottimismo a sinistra anche sul dato di lista Cento passi per la Sicilia-Fava Presidnte (in Mdp si aspettano circa il 10%).