M5S News

M5S, Di Maio: l’asse franco-tedesco è più debole

Luigi Di Maio non vuole più l’uscita dall’euro. "Non credo sia più il momento per l’Italia perché l’asse franco-tedesco non è più così forte - ha detto il candidato premier dei Cinque Stelle a Porta a Porta -. Spero - ha aggiunto - di non giungere al referendum sull’euro che comunque per me sarebbe un’estrema ratio. Se si dovesse giungere al referendum è chiaro che io voterei per l’uscita, perché significherebbe che l’Europa non ci ha ascoltato", aveva detto Di Maio a metà dicembre intervistato da Myrta Merlino a L’aria che tira.

Ospite di Bruno Vespa, il candidato grillino ha affrontato diversi temi, dai candidati alle alleanze, passando per l’emergenza rifiuti a Roma. Per gli uninominali, ha spiegato, il Movimento individuerà "persone del territorio che siano capaci di fronteggiare gli avversari". Quindi porte aperte anche ai candidati esterni, "persone che lavorano nella scuola, nelle associazioni, ad imprenditori, di partecipare a questo tragitto. I partiti - ha chiarito Di Maio - stanno individuando i candidati a tavolino, noi siamo facendo una selezione pubblica e stiamo individuando le migliori menti".