M5S News

M5s Ferilli: "Grillini troppo ambigui su certi temi, voto Liberi e Uguali"

L'attrice vede Roma più pulita e giudica positivo l'ingresso del m5s nelle istituzioni, ma non li voterà alle elezioni. "D'Alema grande politico"

La Ferilli, in un'intervista sulla Stampa, dichiara - una delle poche al mondo, a conti fatti - di vedere Roma più pulita, di vedere addirittura "acqua e sapone e "rimbrotta" Virginia Raggi per certi tweet sciocchi ai tempi in cui era consigliera: "Secondo me, quando si fa un mestiere pubblico con un incarico amministratico, bisognerebbe parlare di meno e lavorare di più". 

L'attrice giudica anche positivo l'ingresso dei grillini nelle istituzioni, sostenendo che "sono stati un sollievo alla vecchia politica, hanno dato battaglia e, come cani di San Bernardo, hanno riportato dentro il gregge, contenendo la politica e mettendola sotto osservazione". E aggiunge: "Che uno faccia il parlamentare per un anno e poi prenda per sempre la pensione è una cosa assurda. Insomma, certi esempi contano di più delle parole".

La Ferilli parla di "ragazzi per bene" e asserisce di non essere minimamente scettica nei loro confronti. Ma allora perché non li voterà, ci si domanda?

"Sono rimasti ambigui su certi passaggi. Sui diritti civili non si sono mai esposti, non si riesce a capire fino in fondo cos'abbiano in mente". Pertanto, il suo voto andrà molto probabilmente a "Liberi e Uguali" (ma del resto verso quell'area c'era stato già un riavvicinamento la scorsa estate alla manifestazione a Piazza Santi Apostoli della Sinistra alternativa al Pd). "Massimo D'Alema è un grande politico, perché mai dovrebbe deludermi?".