M5S News

M5s, candidature: in difficoltà i parlamentari uscenti

Regole uguali per tutti, senza agevolazioni per chi è già dentro e aspira a un secondo mandato. Le regole per le candidature alle parlamentarie grilline tengono banco tra deputati e senatori M5S, che attendono di conoscere - dal blog - come avverrà la selezione dei candidati per la XVIII Legislatura, scrive il Messaggero. Davide Casaleggio, che con Beppe Grillo lavora alle regole, sarebbe orientato a indire parlamentarie che non facciano distinzioni tra uscenti e neo candidati.

I parlamentari in scadenza di mandato, ragiona lo stratega del Movimento, godono di una certa visibilità, e questo dovrebbe agevolarli nella selezione che avrà luogo sulla piattaforma Rousseau. Una persuasione che non è condivisa dagli eletti. A rischiare sarebbero soprattutto parlamentari uscenti in corsa nelle piccole province. Realtà dove basta una manciata di voti sul portale per ritagliarsi un posto in lista. La speranza di molti è che a garantire una corsia privilegiata per i parlamentari uscenti ci pensi Di Maio, che con diversi colleghi non ha fatto mistero di voler riconfermare il gruppo più o meno in massa.