M5S News

Durigon (Lega): "Le priorità sono altre". La Cisl: "Chiederemo il rinvio"

"Credo che in Italia le priorita' sono altre. Penso che il Salario minimo e' presente in tante parti di Europa, ma sicuramente non hanno il livello di contrattazione che c'e' in Italia. E' una legge che si deve incrementare per migliorare alcune situazioni". Cosi' il sottosegretario al ministero del Lavoro, Claudio Durigon, intervenendo a un convegno a Roma. "Si puo' inserire il Salario minimo ma si deve abbassare il cuneo fiscale. Questa potrebbe essere una formula adeguata a trovare soluzioni", ha aggiunto. 

Furlan: "Chiederemo rinvio esame ddl stipendio minimo"

"Certamente chiederemo il rinvio" dell'esame del ddl sul stipendio minimo da parte dell'Aula al Senato. Lo ha affermato la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, in occasione di un convegno sul tema organizzato dal sindacato, sottolineando che "il governo aveva garantito alle organizzazioni sindacali che non avrebbe fatto da solo, che avrebbe aperto un confronto e analizzato le esigenze dei lavoratori. Noi attraverso la contrattazione, con salari superiori al stipendio minimo, copriamo l'85% dei lavoratori. Dunque bisogna estendere la copertura contrattuale a quel 15% che e' fuori, allargando, incentivando e rafforzando la contrattazione", ha rimarcato Furlan.