M5S News

Salvini riapre al rimpasto con il M5s: "Mai detto di voler staccare la spina" - Affaritaliani.it

"Bugia. E' falso. E' una bugia che io abbia mai detto al presidente Conte di voler staccare la spina al governo". Cosi' Matteo Salvini in conferenza stampa a Castel Volturno al termine della riunione del Comitato nazionale per l'ordine pubblico e la sicurezza, riaprendo clamorosamente alla possibilità che il governo M5s-Lega vada avanti con un rimpasto: "Voto? Possibile anche un governo coi ministri dei sì".

Governo: Salvini, finita davvero con M5s? Vedremo

E' finita per davvero tra Lega e M5s? "Vedremo, ogni giorno ha la sua pena...". Cosi' Matteo Salvini in conferenza stampa a una domanda dell'AGI dopo la riunione presso la Scuola dei carabinieri forestali a Castel Volturno del Comitato nazionale per l'ordine pubblico e la sicurezza. Salvini ha anche detto durante il lungo convegno con la stampa, anche di testate straniere, convenuta in forze a Castel Volturno che la prossima settimana si va in Parlamento, e ad ogni modo "il mio telefonino e' sempre acceso, io le mie idee le ho ben chiare, faccio quelli che serve al mio Paese e non quello che conviene a me o alla Lega". Il leader leghista ha anche sottolineato che "portare al governo quelli che hanno perso le elezioni non so che valore possa avere agli occhi degli italiani".

MIGRANTI: SALVINI, 'CONTE? ORGOGLIOSO DI OSSESSIONE, PER ME E' MISSIONE'

"Sentirsi richiamare dal presidente del Consiglio all'ossessione per la lotta all'immigrazione clandestina, è curioso. Invece di sentirsi dire 'grazie Matteo' per i risultati e per la ritrovata credibilità internazionale su questi temi...Sono orgoglioso di aver restituito onore, dignità, decoro al mio paese. Sentirsi apostrofare come ossessione quella che ritengo una missione è un cosa curiosa, sono felice della mia ossessione". Lo dice Matteo Salvini a Castelvolturno replicando alle parole del premier Giuseppe Conte. 

MIGRANTI: SALVINI A CONTE, 'CON ME I PORTI SONO E RIMARRANNO CHIUSI'

"Con me i porti sono e rimarranno chiusi ai trafficanti e ai loro complici stranieri. Ed è chiaro che, senza questa fermezza, l'Unione Europea non avrebbe mai mosso un dito, lasciando l'Italia e gli Italiani soli come ha fatto negli anni dei governi di Renzi e del Pd". Così il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo SALVINI replica alla lettera del premier Giuseppe Conte a lui indirizzata. 

MIGRANTI: SALVINI A CONTE, 'SEMPRE LEALE, RISPETTO ISTITUZIONI MA PRIMA CITTADINI'

"Carissimo Presidente Conte, leggo con stupore che Lei mi rimprovera una 'ossessione' per i 'porti chiusi', parla di rabbia, slealtà, ansia, furia e altro ancora. Sono stato leale e sempre lo sarò nel pieno rispetto di ogni carica istituzionale e, prima di tutto, nei confronti dei cittadini che convegno e che mi chiedono di intervenire". Lo scrive il ministro dell'Interno e vice premier Matteo Salvini in risposta al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in una lettera aperta via Facebook. 

GOVERNO: SALVINI, 'CON 5S PARTITA CHIUSA? FACCIO MINISTRO SE POSSO FARE COSE'

"Con i Cinque Stelle partita chiusa? Ci sono state tante frizioni, quando sono arrivate ad essere troppe e ti rendi conto che il Governo è fermo ti domandi se l'Italia può sopportare un Governo fermo e litigioso. Secondo me no". Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini. "Siamo alle porte di una manovra economica che dovrà essere ambiziosa. Poi - ha aggiunto - se qualcuno vorrà dialogare, per carità di Dio, io sono la persona più paziente del mondo. Ma sto al Governo solo e soltanto se posso fare le cose, se posso occuparmi di sicurezza. Se devo occupare metà del mio tempo agli insulti degli alleati è una cosa originale". 

GOVERNO: SALVINI, 'SE CADE RISPETTO VUOLE ELEZIONI MA SCEGLIE MATTARELLA'

"La scelta è nelle mani del Presidente Mattarella, per fortuna aggiungo io". Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini, aggiungendo che "se cade un Governo rispetto vorrebbe che si andasse a nuove elezioni e non si creassero maggioranze strane. Ma sarà Mattarella a scegliere modi e tempi", ha concluso.

GOVERNO: SALVINI, 'SPERO DI ESSERE MINISTRO INTERNO ANCORA A LUNGO, MIO TELEFONO SEMPRE ACCESO'

"Sono orgogliosamente ministro dell'Interno e spero di esserlo ancora a lungo". Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini. Alla domanda se vuole esserlo con questo governo, Salvini ha risposto: "Per me saremmo arrivati già questa settimana in Parlamento, ma qualcuno ha ritenuto di prendersi una settimana in più. Va bene, il mio telefono è sempre acceso e squilla parecchio in questi giorni. Mi concederò un solo giorno di riposo. Le mie idee le ho ben chiare, faccio non quello che conviene a me e alla Lega, ma quel che serve al mio Paese".