M5S News

Canosa, M5S dona un defibrillatore acquistato grazie al taglio stipendi

Di Bari (M5S): «Cerchiamo di alleviare le sofferenze di tanti pazienti»

Sei defibrillatori da donare agli ambulatori di vaccini della BAT sono stati acquistati grazie al taglio degli stipendi dei consiglieri regionali del M5S. Dopo la prima donazione a Spinazzola, venerdì mattina un defibrillatore è stato consegnato all’ambulatorio di Canosa, nel corso di una cerimonia tenutasi nell’'Ufficio Igiene in Piazza Umberto I alla quale hanno partecipato la consigliera regionale del M5S Grazia Di Bari, il sindaco di Canosa Roberto Morra e il deputato M5S andriese Giuseppe D’Ambrosio.

«Abbiamo deciso di utilizzare i tagli sugli stipendi dei consiglieri regionali - ha dichiarato Di Bari - per alleviare le sofferenze di tanti pazienti. Il nostro è un tentativo di aiutare il territorio e lanciando al tempo stesso un messaggio simbolico: tutti i politici, a tutti i livelli, in questo momento di difficoltà per i cittadini possono rinunciare a qualche cosa investendo quei soldi per il benessere della collettività. Tutto ciò pur continuando a segnalare le lacune dell'offerta sanitaria nel nostro territorio e comunicando ai vertici politici e sanitari del territorio dove occorre intervenire».


«Ringrazio i consiglieri regionali del M5S - ha detto il sindaco Roberto Morra - che hanno rinunciato ad una parte del loro compenso per donare alla città di Canosa un defibrillatore che contribuirà certamente a garantire la salute dei cittadini. È questo un bel gesto che dimostra che si può fare politica anche così, sempre al servizio dei cittadini e mai il contrario».