M5S News

Roma, Muroni(LeU): M5S con delibera beni comuni boccia Capitale

Roma, Muroni(LeU): M5S con delibera beni comuni boccia Capitale

Roma, 15 ott. (askanews) – “La maggioranza in Campidoglio fa perdere alla città l’ennesima occasione: in Consiglio comunale non è passata per l’privazione a Cinque Stelle la delibera di iniziativa popolare per un regolamento comunale sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura la rigenerazione e la gestione in forma condivisa dei beni comuni urbani. Una proposta a prima firma di Katiuscia Eroe sottoscritta da oltre 15 mila cittadini e cittadine del Comune di Roma, insieme a oltre 180 realtà più e meno organizzate. Di fronte a cittadini attivi che propongono al Comune uno strumento giuridico ‘quadro’ che consenta loro di sottoscrivere un patto con l’amministrazione per potersi occupare in prima persona di un’area verde, una piazza, una scuola, un immobile in disuso, o altro, quanto accaduto è una sconfitta per la partecipazione e la democrazia. Parliamo di uno strumento, correggibile, ma già adottato in oltre 200 comuni. Averlo anche nella Capitale avrebbe permesso anche a noi romani non solo di migliorare una parte di città, ma di rendere migliore la qualità della vita, di rafforzare i legami di comunità, di favorire l’interazione e l’integrazione, di riappropriarci della città per creare nuovi spazi di associazione, progettazione e cultura condivisa”. Lo dice deputata Rossella Muroni intervenendo a ‘Impegno Bene Comune – La prima maratona (on-line) per la Cittadinanza Attiva’ promossa dalla Coalizione Beni Comuni