M5S News

un episodio analogo ad augusta, nel siracusano

Il candidato a sindaco di Vittoria del Movimento 5 Stelle, Piero Gurrieri, ha ammesso di essere positivo al Covid19.  Nei giorni scorsi, come lui stesso ha svelato, ha avuto alcuni sintomi ed i timori del contagio sono stati confermati dal tampone. “Purtroppo martedì sera quando sono rientrato – spiega Gurrieri – mi battevano i denti dal freddo. Ho misurato la temperatura, quasi 39 di febbre. Mi sono messo in contatto con il mio medico, che mi ha consigliato di stare a riposo e di evitare contatti. Il giorno dopo, nonostante avessi eseguito un test sierologico due settimane fa, ho voluto sottopormi a tampone, e ieri sera mi è stato comunicato purtroppo un esito positivo”. Gurrieri afferma di non voler gettare la spugna, non rinunciando alla corsa per la poltrona di sindaco. “Dovrò quindi rimanere a casa per dieci giorni, al termine – dice Gurrieri – dei quali dovrò sottopormi ad un nuovo tampone. Sono enormemente dispiaciuto se possa avere creato problemi a chi fino ad adesso mi è stato vicino, nonostante abbia fatto davvero di tutto per rispettare i protocolli di sicurezza. Sono certo che questa mia momentanea assenza non pregiudicherà una campagna elettorale bellissima ed entusiasmante. Tornerò presto tra voi e nel frattempo troverò il modo di essere presente e partecipante, sicuro che nel frattempo tutti i candidati del m5s e di Città Libera porteranno avanti con l’impegno che li ha sempre contraddistinti, la nostra sfida per la città di Vittoria”. Non è il primo caso quello di Gurrieri: nelle settimane scorse il contagio ha colpito il candidato a sindaco di Augusta, nel Siracusano, Pippo Gulino, che è stato poi trasferito in ospedale, all’Umberto I di Siracusa, lasciando la campagna elettorale ai suoi fedelissimi, in attesa del ballottaggio di domenica con l’altro candidato, Giuseppe Di Mare. “Cari amici, sto continuando a lavorare per la nostra città. Grazie di cuore per l’affetto che mi state dimostrando” ha scritto Gulino che è in isolamento.