M5S News

Alghero, sanità al collasso. Ferrara e Porcu (M5s): “Situazione drammatica”

“La sanità ad Alghero è al collasso, una condizione drammatica lamentata da tantissimi concittadini e rappresentata da diversi attori politici”. Lo scrivono in una nota i portavoce nel Consiglio comunale di Alghero Roberto Ferrara e Graziano Porcu del Movimento 5 stelle, che continuano: “Parliamo di liste d’attesa infinite per le visite specialistiche, uffici per pagare il ticket aperti a singhiozzo, penuria di medici e infermieri nei reparti, sale operatorie in regime di bassa operatività. Anche fare i prelievi per le analisi del sangue, soprattutto per i malati cronici, è diventata una chimera, con il laboratorio convenzionato che ha esaurito il budget per l’anno e il conseguente sovraffollamento di quello presente all’ospedale. Le immagini della fila di persone, per lo più malate e già sofferenti per i loro problemi, in attesa sotto la pioggia parlano da sole”.

Da qui, la richiesta al sindaco “di prendere in mano la condizione e agire con forza e celerità nei confronti della Regione Sardegna, per chiedere il personale necessario negli ospedali, per estendere le convenzioni a un maggior numero di laboratori di analisi, per chiedere infine che i tamponi e i test covid19 siano fatti ad Alghero e non a Sassari”.

Infatti, prosegue la nota del Movimento 5 stelle, “i cittadini algheresi devono avere certezza e garanzia di essere curati dal sistema sanitario pubblico e non siano costretti a rivolgersi a strutture private anche perché, oltre al diritto costituzionale alla salute, in questo periodo di crisi economica sempre meno persona hanno la disponibilità per poter pagare le cure private. Ricordiamo l’articolo 32 della costituzione ‘la Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti’. Ecco” concludono “ricordiamocelo e facciamo in modo che venga messo in pratica.”