M5S News

Degrado Stazione, M5S: "Situazione da Far West, neppure uno presidia questo spazio"

"Dato che dagli ambienti del governo cittadino si è avvertita la necessità di sottolineare l’impegno e l’interesse dimostrati per sicurezza cittadina, ci sentiamo in dovere di mettere le cose in chiaro raccontando qual è la realtà della Stazione e il polo scolastico adiacente, una condizione da Far West". La denuncia arriva dal consigliere comunale del M5S Claudio Capponcini

Capponcini sottolinea la condizione di degrado: "Bottiglie vuote e rotte nel piazzale ma soprattutto nel cortile del Cubo, accompagnate da resti di pasti mezzi consumati, siringhe, foglietti e escrementi di ogni specie lasciati proprio sulle vie di passaggio degli studenti".

"Nessuno presidia questi spazi pubblici - incalza il consigliere M5S - la routine quotidiana di accattonaggio, delinquenza e spaccio continua imperterrita quasi fosse la normalità, dinanzi agli occhi di cittadini, operatori scolastici e soprattutto ragazzi, studenti, nostri figli. E tutto avviene proprio sotto l’occhio delle telecamere di ultima generazione di cui il sindaco si vanta".

"L’amministrazione comunale, il sindaco in particolare, che è il responsabile della sicurezza, sono stati ampiamente informati di  questa condizione, con lettere e incontri, a cui non è seguita alcuna iniziativa. Le autorità responsabili scolastiche e anche i genitori hanno più volte interpellato il sindaco e gli assessori competenti".
        
"Il sindaco loda le 28 telecamere installate (proprio alla Stazione FS) - attacca Capponcini - cozzando clamorosamente con una condizione drammatica, al limite della convivenza civile, di cui è responsabile questa amministrazione che non ha intrapreso nessuna azione concreta di contrasto, nonostante le numerosissime segnalazioni e sollecitazioni pervenute da più parti (le testimonianze di genitori e operatori scolastici grandemente preoccupati sono innumerevoli)".
    
"Per cui a tralasciare dalle promesse di ogni gruppo politico - prosegue - che si accinge a partecipare a questa tornata elettorale, la cosa per noi fondamentale è che si smetta di guardare altrove per mera convenienza. Per questo sarà nostro primario obiettivo affrontare prioritariamente il capitolo sicurezza, per capovolgere questo stato di cose".