M5S News

Il ministro Di Maio teme le contestazioni e dà tana al M5S civitavecchiese

CIVITAVECCHIA – Poca gente ad attendere  a piazza Fratti il ministro Luigi Di Maio, che alla fine neppure si è presentato. L’imbarazzo di dover spiegare ai civitavecchiesi le acrobazie fatte dal M5S ad ogni livello sull’ambiente e in particolare sul gas a Tvn, hanno indotto Di Maio a fare retromarcia. Meglio la strada della prudenza.  Allora al diavolo la campagna elettorale sul taglio dei parlamentari: meglio tenersi i pochi seguaci rimasti, visto che tra i grillini della prima ora, molti hanno aperto gli occhi e sono tornati a contestare le scelte dannose per l’ambiente.