M5S News

L'attesa di Salvini: «Domenica Di Maio avrà un'altra mazzata»

È ancora tira e molla tra Di Maio e Salvini, dopo l’ennesima giornata di dichiarazioni al vetriolo, riavvicinamenti, distanze marcate e tentativi di riconciliazione a distanza. A segnare l’inizio delle contrattazioni è quella che a prima vista sembra una gaffe dell’account Lega Salvini Premier, che rilancia, condividendola su Twitter, l’intervista del deputato Pd, Michele Anzaldi, in cui il parlamentare attacca i pentastellati su un tema caldo nelle trattative verso un eventuale accordo di governo: ««Dopo 5 anni di propaganda ora scoprono che si sono sbagliati. Sul ricavo di cittadinanza i Cinquestelle son senza vergogna».

Nel post rilanciato dalla Lega viene, inoltre, riportato un altro passaggio dell'intervista al deputato dem: «Per anni hanno promesso soldi, illudendo le persone e speculando sulla pelle di chi non ce la fa. Passata la festa, gabbato lo santo. Vergogna».

alle accuse di Anzaldi (e quindi anche alla Lega) attraverso il deputato pentastellato Alfonso Bonafede (che aveva scatenato - qualche giorno fa - il «caso» dicendo «Il ricavo universale non è realizzabile»): «La Lega non ha capito, io parlavo del ricavo universale di cittadinanza che è quello che dice Beppe Grillo - dice - Riguarda una visione di più lungo termine, io ho detto che quello non è ancora sostenibile, però il ricavo di cittadinanza così come l'abbiamo posto in campagna elettorale è coperto e rimane la nostra priorità da realizzare». Zero a zero, palla al centro.