M5S News

Gli attivisti M5S divisi sull’accordo
«Ma mai con Berlusconi e il Pd»

Le reazioni su social e blog. E Travaglio: «Se governa con Salvini a Di Maio servirà la scorta». Passa il messaggio di fiducia nella Lega espresso dai leader. Ma c’è chi critica: «Avete aperto la scatoletta e scoperto che il tonno è saporito»

Paola Nugnes, senatrice veterana e sempre irrequieta, crede fermamente, o finge di credere fermamente, che «queste scelte» non abbiano «nessuna implicazione per la formazione del futuro governo». Marco Travaglio, decisamente non un antipatizzante dei 5 Stelle, va oltre, da Lucia Annunziata: «Se Di Maio facesse un governo con Salvini, dovrebbe girare con la scorta». Eppure la prospettiva di un accordo politico con la destra leghista, con contorno di Forza Italia, dopo il via libera all’azzurra Elisabetta Casellati al Senato, è più di un’ipotesi. E se i peones hanno mugugnato di nascosto, e i commenti del blog si sono divisi, le nuove parole d’ordine di Di Maio e Beppe Grillo («Di Salvini ci si può fidare») vengono assimilate con rapidità sorprendente dai militanti accorsi nelle moderne sezioni di partito, ovvero il blog delle Stelle e i social M5S.