M5S News

Governo, chiuso il contratto M5s-Lega: ecco l’ultima bozza. «Si tratta a oltranza per il premier» - Corriere.it

È terminato il tavolo tecnico M5S-Lega sul contratto di governo. Nell'accordo, che occupa lo spazio di oltre 40 pagine e 22 tematiche, non c'è il punto relativo all'uscita dall'euro, né il referendum sulla moneta, mentre c'è invece un capitolo dedicato ai vaccini. A parte le ultime limature, e sei punti che restano da chiarire, i due leader sono concentrati sulla scelta del nome del prossimo presidente del Consiglio e, a cascata, sui ministri dell'esecutivo giallo-verde: «La trattativa potrebbe andare avanti a oltranza». Di Maio e Salvini si sono entrambi detti pronti a fare un «passo di lato» per aiutare la nascita del nuovo governo. «Io mi auguro — ha detto Di Maio — che si possa far parte del governo per mettersi alla prova in prima persona, ma se serve per farlo partire io e Salvini siamo pronti a stare fuori». E ha aggiunto: «Ora indietro non ci si può tornare, questo Governo s'ha da fare. Ora l'Italia deve cambiare davvero», ha scritto sul blog dei 5 Stelle. Già in mattinata Beppe Grillo aveva messo sui suoi profili social una sua intervista nella quale parlava della nascita di un governo M5s dicendo: «Ci vuole un po' di tempo ma accadrà».