M5S News

ABBONATI SUBITO PER TE IL PRIMO MESE GRATIS!

Leggi illimitatamente tutti gli articoli del sito

La spinta di Di Maio e Bonafede. L’ex premier non sembra avere fretta. L’epicentro è nei 5 Stelle ed è dalla ricomposizione del Movimento che dipende, in gran parte, il suo futuro. E c’è chi lo vede leader

to giusto, mantenendo un profilo «istituzionale e rispettoso» del nuovo governo e poi tornare sulla scena. Da leader del Movimento 5 Stelle, da federatore di un’alleanza con il Pd, oppure alla guida di un listone civico nazionale ispirato al suo nome e al suo stile di governo. Giuseppe Conte non sembra avere fretta e anche se l’avesse sarebbe costretto ad attendere che il terremoto scatenato da Matteo Renzi finisca di generare scosse sul sistema politico. L’epicentro è nei 5 Stelle ed è dalla ricomposizione del Movimento che dipende, in gran parte, il futuro dell’ex presidente del Consiglio, che il primo marzo tornerà a insegnare Diritto a Firenze.