M5S News

Piattaforma Rousseau M5S, hacker dimostra che è vulnerabile - Corriere.it

Specifica subito che il suo obiettivo non è politico, ma dimostrativo. L’hacker che ha scoperto una vulnerabilità nell’appena rinnovato sistema operativo del Movimento Cinque Stelle, la piattaforma Rousseau, non vuole attaccare il partito. E infatti, nel minisito creato ad hoc per pubblicare le informazioni raccolte, specifica: «Ho avvisato via e-mail i gestori del sito che mi hanno risposto che stanno lavorando per risolvere il problema, in questo momento la variabile non mi sembra più vulnerabile. Non scriverò qual era la variabile vulnerabile. Non escludo possano esserci ulteriori vulnerabilità o errori nel sito». Il suo nome d’arte è Evariste GalOis — anche su Twitter non si trova più — e il 2 agosto ha raccontato come è riuscito, in modo semplice e senza computer particolarmente sofisticati, a bucare la piattaforma, rubare dati degli utenti registrati, visionare le donazioni (nonché le votazioni online) e raccogliere le password.