M5S News

La risposta del M5S all'editoriale di Lucia Annunziata: "Non è come il caso De Bortoli"

"Ci sono due punti di differenza tra il caso Salvini-Casaleggio e il caso Boschi-De Bortoli"

Riceviamo e pubblichiamo la lettera inviata dal Movimento 5 Stelle all'HuffPost, in risposta al commento del direttore Lucia Annunziata del 15 giugno. Dopo la notizia, riportata da Repubblica, di un presunto convegno a Milano tra il leader della Lega Nord Matteo Salvini e Davide Casaleggio, smentito da entrambi gli interessati, M5S ha annunciato di voler querelare il quotidiano diretto da Mario Calabresi e ha attaccato una parte della stampa rea di "alterare l'andamento democratico del Paese". Da parte sua, il direttore di Repubblica Calabresi ha subito confermato la notizia raccontata dal suo quotidiano e ha definito le "smentite M5S false e minacciose".

Nel suo commento, il direttore dell'HuffPost Lucia Annunziata ha ricordato come i giornali, e in primis l'HuffPost, abbiano duramente criticato l'atteggiamento di alcuni esponenti del Partito Democratico durante il caso Boschi - De Bortoli: quando il Pd attaccò l'ex direttore del Corriere della Sera (che nel suo libro aveva parlato delle presunte pressioni di Maria Elena Boschi sull'ex ad di Unicredit Ghizzoni) la stampa criticò il atteggiamento dei dem. In quella critica, la stampa si trovò affiancata sul fronte politico dal M5S che in quel caso si spese per tutelare la libertà dei cronisti di raccontare. Per questa ragione il direttore dell'HuffPost, al termine del suo commento, pone una domanda ai 5 Stelle: "Il loro senso della libertà di stampa si ferma sulla porta della loro casa? La risposta sarebbe un non piccolo chiarimento pre-elettorale per chi intende votarli e chi no".

Questa è la riposta del M5S al direttore dell'HuffPost Lucia Annunziata.