M5S News

Roberto Cotti (M5S): "Ho fornito io al Nyt il materiale sulle bombe fabbricate in Sardegna che uccidono in Yemen"

In una nota il senatore accusa Renzi e Gentiloni, Pinotti e Alfano di aver nascosto la verità agli italiani

"Dopo mesi di stretta collaborazione con il NYT, a cui ho fornito video, foto, documentazione, contatti, ecco ora l'inchiesta della prestigiosa testata americana". Così, in una nota, il senatore del M5s Roberto Cotti. "La denuncia è forte, le prove schiaccianti, le responsabilità del governo italiano evidentissime. Un governo che continua ad autorizzare l'export delle bombe nonostante le mie denunce, con ben 6 interrogazioni parlamentari a cui non si sono degnati di rispondere per cercare di giustificare il loro operato. Un impegno, il mio, finalmente premiato".

"Tutto quello che i presidenti Renzi e Gentiloni, i ministri Pinotti e Alfano non hanno detto, o peggio hanno nascosto, sulle bombe italiane ai sauditi per bombardare lo Yemen - sottolinea ancora Cotti - l'ha rivelato oggi un'inchiesta in prima pagina del New York Times. Sono orgoglioso di avere collaborato all'inchiesta giornalistica, evidenziando l'importante ruolo del M5s nella denuncia di questo immane crimine".

"Nell'inchiesta - prosegue il senatore pentastellato - ampio spazio viene dedicato alla Sardegna - e non per le bellezze paesaggistiche, dispiace - con gli stabilimenti della Rwm a Domusnovas. Ora più neppure uno potrà dire di non sapere. Neanche il presidente della Regione Sardegna e il sindaco di Cagliari Zedda, dal cui porto industriale partono gli ordigni criminali".