M5S News

La soprintendenza taglia i red carpet, M5S: “Sforbiciata all’ego di Toti”

Più informazioni su

Regione. “Non solo pagati dai cittadini a loro insaputa e inefficaci dal punto di vista del marketing. Ora i red carpet violano anche i vincoli storici, culturali e paesaggistici. Un’ultima, clamorosa, tegola si abbatte su Toti e sulla sua iniziativa. Non lo dice più solo il MoVimento 5 Stelle, ma un ente superpartes come la Soprintendenza, che ha imposto l’accorciamento dei tre tappeti rossi a Cervo, Porto Venere e Dolceacqua”. Lo dichiarano Alice Salvatore e Fabio Tosi, portavoce M5S Liguria.

“Nei giorni in cui viene impugnata dal Governo la quinta legge da inizio legislatura, Toti si ritrova a fare i conti con una nuova bocciatura. E, una volta messo con le spalle al muro dalla sua stessa presunzione, il governatore non trova niente di meglio da fare che scaricare tutte le responsabilità sui comuni per un progetto che è sempre stata la sua personale ossessione, ai limiti della megalomania”.