M5S News

Costa Luminosa, Valente (M5S) risponde a Caprioglio: “Ho fatto il necessario per interessare i livelli istituzionali”

Più informazioni su

Savona. “Da giorni seguo da vicino la vicenda della Costa Luminosa, ora attraccata a Savona, con a bordo diversi passeggeri risultati positivi al Covid-19. Sono stato in continuo contatto con il Prefetto e il capo della protezione civile Borrelli, il ministero dei trasporti e la Farnesina che si sono adoperati fin dal primo momento per gestire l’emergenza senza sovraccaricare le strutture sanitarie della città”.

A comunicarlo il parlamentare del Movimento 5 Stelle Simone Valente, che continua: “Entro domani i pochi passeggeri ancora a bordo verranno trasferiti in due regioni che si sono rese disponibili all’accoglienza. Nulla è stato lasciato al caso e da parlamentare ho fatto tutto il necessario per interessare tutti i livelli istituzionali alla vicenda”.

“In questo momento qualsiasi polemica appare un inservibile spreco di energie, oltre che un esercizio di cattivo gusto. Mi trovo però costretto a rispondere alle accuse della sindaca Ilaria Caprioglio che, ancora una volta, non ha perso l’occasione per distinguersi sul piano delle strumentalizzazioni” aggiunge Valente.

“Spiace doverla smentire, ma è falso che nessun parlamentare del territorio si sia occupato della nave. Ce ne siamo occupati, senza post e senza dichiarazioni urlate, perché in questo momento prevale l’interesse pubblico. Se la sindaca, invece di scrivere inutili post polemici, mi avesse contattato l’avrei messa al corrente”.

“Il nostro Paese è in emergenza e dobbiamo tutti lavorare per trovare soluzioni, non qualche riflettore temporaneo. Tutti facciano la propria parte, ognuno secondo il suo grado di competenza istituzionale. Maggiore serietà non guasterebbe, il compito di chi amministra è lavorare per il benessere dei cittadini e farli sentire al sicuro, soprattutto in questo momento. Ringrazio la protezione civile per l’enorme lavoro che in silenzio sta portando avanti in tutta Italia per far fronte a questa emergenza” conclude Simone Valente.