M5S News

Il M5S chiede se "l'abbattimento della vecchia scuola elementare realizzato con il finanziamento europeo della ciclabile?"

POTENZA PICENA - Gli Attivisti Meetup 5 Stelle di Potenza Picena ribadiscono la assoluta contrarietà alla realizzazione della pista ciclabile dentro Porto Potenza ed ancor più si oppongono alla realizzazione del parcheggio al posto della vecchia scuola elementare di piazza Douhet e pongono il quesito riguardo al reperimento delle risorse economiche per l’abbattimento della vecchia scuola elementare di piazza Douhet.

Il progetto iniziale della ciclabile dentro Porto Potenza era di 1.350 metri e prevedeva un co-finanziamento con fondi europei e risorse proprie del Comune pari a 660.000 euro e, se è vero che il tragitto della ciclabile è in corso di spostamento da via Roma a via Lombardia e terminerà sotto l’Ufficio postale, si otterrà un tragitto accorciato di un terzo. Quindi tragitto ciclabile accorciato di quasi 500 metri, ma costo dell’opera uguale a prima: WONDERFUL!

Douhet.

Senza l’abbattimento della vecchia scuola elementare di piazza Douhet, sarà possibile accedere al finanziamento per la nuova scuola elementare di via Piemonte ? Solo così i conti tornerebbero; a meno che gli amministratori non vogliano lastricare di oro i 900 metri di ciclabile, che ripetiamo nasce da via Campania per terminare sotto le Poste.

Solo 900 metri di tragitto nemmeno tanto impegnativo per 660.000 euro. Dopo le centinaia di migliaia di euro spesi per via Lombardia da amministrazioni precedenti, questa amministrazione, non contenta, vuole buttare tutto all’aria e rifare tutto da capo: DOPPIO WONDERFUL!

Le due cose sono legate? L’Amministrazione intende finanziare l’abbattimento della vecchia scuola elementare attingendo dalle risorse destinate alla ciclabile ? Riduce i costi della ciclovia accorciandola ?


Comunque la si voglia mettere, lo spreco di denaro pubblico è sotto gli occhi di tutti.
Cari concittadini, pensate che possiamo permettercelo ? Veramente non ci tocca la coscienza (né come cittadini e né come Cristiani) permettere un così sdegnoso sperpero ? Se accostiamo questo scempio alla “povertà” in cui versano i nostri Servizi Sociali, possiamo ancora approvare questa operazione?

Sono domande legittime che poniamo all’Amministrazione Tartabini - Casciotti ed a tutti i Cittadini. Non possiamo nasconderci dietro un dito; siamo chiamati ad esprimerci, dobbiamo prendere posizione. Chi tace approva una operazione che chiama in causa ed interroga la coscienza di tutti, senza se e senza ma.

Esiste poi anche una correlazione tra la costruzione della nuova scuola elementare e l’abbattimento della vecchia ? Se così non fosse, come si spiegherebbe tanto accanimento per abbatterla?

Sono questi i motivi di tanta voglia di un inservibile e contestatissimo parcheggio al posto di un quanto mai necessario Centro Civico dentro Porto Potenza ?


Ora, se la riedificazione è esatta, la ciclabile sarebbe il metodo più economico per far “ finalmente” abbattere la vecchia elementare, archiviarne le perizie tecniche e tagliare il nastro della nuova modernissima scuola con cui questa amministrazione si farà bella in paese.

Confidiamo che queste considerazioni facciano riflettere tutti i Cittadini per opporsi alla realizzazione della ciclabile dentro Porto Potenza.