M5S News

M5S: “Sorpresi dalle parole di Guzzetti, che sembra svegliarsi solo oggi”

SIENA. “Il presidente dell’Acri Giuseppe Guzzetti torna a puntare l’indice sull’ingerenza della politica nella Fondazione Mps e dunque sulla banca stessa. Un fenomeno che storicamente è stato sempre presente nella banca senese, ma che anche in queste settimane sta tornando di attualità.” Questo passaggio è ripreso da un articolo del Sole 24 ore del 31 ottobre. Il sig. Guzzetti sembra svegliarsi soltanto oggi, quando viene messo in discussione un suo collega (per noi da tempo sproporzionato e non meritevole del ruolo), sorvolando sul fatto che questo fenomeno è stato alla base del disastro della Fondazione MPS, della Banca MPS e dell’intatto territorio Senese, toscano e italiano. Dove era Guzzetti quando questa impropria ingerenza politica, è stata messa in atto per anni da tutti i maggiori partiti, anche da quelli che, dopo aver avallato, o essere stati complici, di tutte le scelte scellerate alla base di questi disastri in cambio di qualche poltrona e qualche prebenda loro garantite dal PD e dal Sistema Siena, oggi vorrebbero fare le verginelle e i “salvatori della patria”? Tutte cose accertate dalla Commissione Regionale d’Inchiesta su Fondazione e Banca MPS, voluta dal Movimento 5 Stelle, con atti pubblici o intercettazioni telefoniche.