M5S News

Pd e M5S: «La convenzione con Orbetello pesca scade il 31 dicembre e il Comune non ha deciso cosa fare»

Più informazioni su

ORBETELLO – «In qualità di consiglieri comunali del gruppo Pd Area riformista e del gruppo M5S denunciamo il fatto che sulla questione della convenzione con la società Orbetello pesca lagunare, che va in scadenza il 31 dicembre prossimo, l’Amministrazione non ha ancora ritenuto di coinvolgerci e neppure di informarci sulle decisioni che la stessa ha intenzione di assumere e sulle quali, a regola, dovrebbe anche pronunciarsi il Consiglio comunale» affermano Alfredo Velasco, Luca Aldi, Monica Paffetti, Mauro Barbini, Anna Papini.

«Facciamo presente che ai primi di ottobre abbiamo sollecitato il sindaco sia sulla stampa, sia con una richiesta del consigliere Velasco di convocazione della conferenza dei capigruppo, ad informare i consiglieri e i cittadini sulle decisioni prese al riguardo. Eppure la questione della convenzione per la pesca in laguna è una di quelle fondamentali per il nostro comune per molte ragioni: economiche, sociali, ambientali ed anche culturali, ed è una di quelle su cui sarebbe opportuno un coinvolgimento di tutto il Consiglio Comunale e dell’intera cittadinanza. Invece ad oggi l’Amministrazione tiene all’oscuro tutti e quindi siamo legittimati a pensare che ancora non ha preso una soluzione. E ciò è gravissimo, perché la Giunta, al momento dell’insediamento, nel 2016, sapeva bene che tre anni dopo la convenzione sarebbe scaduta, per cui già da tempo avrebbe dovuto affrontare il problema e assumere una soluzione».

«In questi ultimi mesi come consiglieri abbiamo esercitato il nostro diritto di accesso agli atti ed abbiamo potuto constatare che vi sono pareri legali, richieste del sindaco agli uffici e relazioni del dirigente, tutti documenti datati dal mese di maggio al mese di settembre, e ciò, a nostro parere, dimostra che il sindaco e la giunta soltanto all’ultimo momento hanno cominciato ad affrontare il problema – prosegue l’opposizione -. Oltretutto dall’esame di questi documenti abbiamo potuto constatare che non vi è chiarezza ed univocità di indirizzo circa i diversi aspetti della questione del rinnovo o meno della convenzione. Pertanto, poiché non siamo stati minimamente considerati e riteniamo che il sindaco e la giunta siano nella più totale confusione, già da ora comunichiamo che, come forma di protesta contro tale atteggiamento, inqualificabile dal punto di vista istituzionale ed irresponsabile dal punto di vista della gestione amministrativa di una così importante problematica, non parteciperemo ad atti che abbiano come oggetto, sotto tutti gli aspetti, la questione della convenzione con la società Orbetello pesca lagunare».