M5S News

Parma, Pizzarotti e Scarpa al ballottaggio. Flop M5S

A Parma Federico Pizzarotti rifila uno schiaffo a Beppe Grillo. Il sindaco uscente, fortemente osteggiato dal M5S (con cui era stato eletto nel 2012) è il candidato più votato con il 34,7%, seguito da Paolo Scarpa (centrosinistra) che si attesta al 32,8%. Saranno loro due a sfidarsi al ballottaggio per la poltrona di sindaco della città ducale. Laura Cavandoli (candidata del centrodestra) si è fermata al 19,3%.

Il sindaco ex grillino riesce così a sconfiggere i 16 candidati che si erano schierati contro di lui. Paolo Scarpa, 60 anni, dopo aver vinto le primarie del centrosinistra, si è presentato con una coalizione composta da Pd, Parma Unita e la lista indipendente Parma Protagonista. Il centrodestra ha puntato invece sulla leghista Laura Cavandoli, che ha presentato un programma incentrato sulla sicurezza e il controllo del territorio.

Il commento di Pizzarotti

"Saremo qua tutta la sera a commentare, ovviamente aspettiamo i risultati. Affronteremo il ballottaggio come abbiamo affrontato la campagna elettorale, mettendo al centro la competenza e i programmi". Così Federico Pizzarotti a La7, dopo che le prime proiezioni lo danno al ballottaggio con il candidato del centrosinistra. "È un peccato il calo della gente che va a votare, una sfiducia che dalla politica nazionale contagia anche le amministrative", dice Pizzarotti. Sul risultato dei 5 stelle, che sarebbero fuori dai ballottaggi nelle grandi città, Pizzarotti ritiene "il risultato in linea" con la politica dei grillini. "I territori sono sempre meno importanti. Guardano molto al nazionale e poco al locale, dimostrando che non siamo noi a essere cambiati".