M5S News

Il sindaco M5s di Pomezia mette in discussione il limite di mandati

Il MoVimento 5 Stelle potrebbe rinunciare a uno dei punti programmatici che sin dalla sua fondazione rientra fra caposaldi politici costitutivi della sua identità: il limite di due mandati.

Da sempre, infatti, i grillini più duri e puri hanno insistito sulla necessità di un ricambio costante della classe politica, per evitare incrostazioni di potere e per rompere con un passato percepito come corrotto e fallimentare. A rompere questa tradizione, però, è arrivato il sindaco stellato di Pomezia Fabio Fucci, che in un colloquio con il Foglio apre alla possibilità di un cambiamento.

Eletto nel 2011 come consigliere comunale e quindi rieletto come sindaco di Pomezia al secondo mandato, a seguire le rigide regole del blog di Grillo, Fucci dovrebbe ritirarsi a vita privata. Una prospettiva a cui però, almeno per il momento, il primo cittadino non dà il benvenuto.

Il limite dei due mandati, spiega, "ormai è un problema che spero venga affrontato presto, anche perché sarò il primo a esserne colpite".

Inevitabili, del resto, le polemiche. L'ortodossa Roberta Lombardi avrebbe già mormorato che la nuova svolta vìola il regolamento. Ma lui non ha intenzione di demordere e insiste: "Se pensassi al mio tornaconto obbedirei e chiederei un incarico tecnico, non elettivo, aggirando la norma. Invece voglio aprire un dibattimento per rimuovere una regola ormai anacronistica. È un principio che risale alla fondazione del Movimento - aggiunge - quando aspiravamo a eleggere qualche consigliere comunale. Adesso puntiamo a governare. Le regole devono cambiare".