M5S News

Maria Elena Boschi, ultimo feticcio enfatico per un M5s che ha fatto abiura

Le vecchie accuse contro la cosiddetta "Maria Etruria", il caso Tempa Rossa, le vignette sugli abiti, i commenti sulla vita privata. Della difficoltà a Cinque stelle di rinunciare all'ultimo "nemico" da agitare sul web a favore di elettore disorientato dalla rinuncia, da parte dei grillini al governo, alle proprie battaglie identitarie

Un tempo erano la Tav, la Tap e tutte le battaglie-feticcio identitarie a Cinque Stelle, dalla decrescita felice in giù, poi assalite dalla realtà dei fatti e dal fatto di essere andati al governo, vuoi con Matteo Salvini vuoi con Pd-Leu-Iv. Oggi, sull'orlo della crisi, vista appunto la precedente caduta o consunzione degli idoli retorici suddetti, è rimasta nel mirino del M5s Maria Elena Boschi, capogruppo di Italia Viva, ex ministro ed ex sottosegretario nei governi Renzi e Gentiloni, nonché tema ricorrente degli attacchi grillini anche preventivi.