M5S News

Reddito di Cittadinanza, il M5S Ladispoli: “Il Comune si adoperi per attivare i Puc”

Più informazioni su

Ladispoli – “L’8 gennaio 2020 il Ministro de Lavoro e delle Politiche Sociali ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto con il quale viene stabilito che i percettori del ricavo di cittadinanza devono svolgere lavori di pubblica utilità nel Comune di residenza per un ammontare di 8 ore settimanali estensibili a 16 ore con il consenso di entrambi le parti”.

E’ quanto si legge in un comunicato dal Movimento 5 Stelle di Ladispoli, che prosegue: “Tale prescrizione, già presente nel Decreto 4/2019, è ora diventata effettiva. In sostanza il decreto impone ai beneficiari del ricavo di cittadinanza di fornire la propria disponibilità per la partecipazione ai Progetti Utili alla Comunità (Puc) pena la perdita del sussidio.

Lo scopo è quello di implicare in attività possibili i percettori che non hanno una occupazione ed allo stesso tempo fornire un servizio utile alla collettività.

I Comuni sono parte attiva in tutto questo perché sono tenuti a implicare coloro che percepiscono il ricavo di cittadinanza, al netto dei percettori che rientrano nelle categorie esonerate, in queste attività. Molti Comuni si sono già attivati. I Puc, la cui titolarità spetta ai Comune, potranno essere svolti in ambito ambientale, sociale, artistico, formativo, culturale e non ultimo a favore della tutela dei beni comuni.

I progetti debbono essere definiti dall’amministrazione comunale che si incaricherà anche di condurre i colloqui con i singoli percettori del ricavo per programmarne l’azione tenendo conto dell’età, lo stato di salute la quota del ricavo percepito, del monte ore.

A scopo esemplificativo, ma non esaustivo, di seguito alcuni esempi di applicazioni progettuali: 1) cura dei giardini, piazze e più in generale recupero di aree verdi; 2) coinvolgimenti in servizi offerti dalla biblioteca comunale; 3) riqualificazione degli edifici scolastici; 4) cura delle spiagge; 5) sentinelle di quartiere per la segnalazione di rifiuti ambientali; 6) supporto alle persone che sono a azzardo di isolamento.

Anche Ladispoli potrà avere giovamento dal ricavo di cittadinanza, una delle misure più qualificante portata dal Movimento 5 Stelle al governo della nazione; per un Comune come il nostro, praticamente al collasso per la cronica mancanza di fondi disponibili, i lavori svolti dai cittadini che percepiscono il ricavo di cittadinanza saranno una vera e propria boccata d’ossigeno.

Cosa sta facendo l’amministrazione Grando per sfruttare questa importante opportunità? L’amministrazione sta lavorando per attivare tutte le procedure o perderà questa opportunità offerta dal governo nazionale? Ci auguriamo che l’amministrazione Grando sia pronta a cogliere questa grande opportunità”.