M5S News

Ciampino, “Progetto Comune” fa discutere: M5s contro Ballico

Un gesto politico, quello dei tre consiglieri comunali Mantua, Castellani e Lanzi, che non è affetto piaciuto alla maggioranza, che si è scagliato contro PC.

“L’attacco politico - commenta M5s Ciampino - è conseguenza della dichiarazione, resa durante la seduta di Consiglio comunale del 31 dicembre, con la quale i consiglieri di Progetto Comune hanno formalizzato la loro uscita dalla maggioranza”.

Secondo i grillini, “L’accusa mossa dai consiglieri di Ciampino Merita di +, Fratelli d’Italia e Forza Italia è quella della scelta di Progetto Comune di abbandonare ad un anno e mezzo la maggioranza per sedere ai banchi assieme a chi avrebbe portato la città sull’orlo del baratro (cit.).

E’ appena il caso di rammentare ai signori consiglieri che sui banchi delle opposizioni sediamo anche noi del Movimento 5 Stelle, una forza fatta da cittadini stufi della solita politica affaristica”, e “che rende il Movimento 5 Stelle la terza e unica alternativa valida e seria per il bene di Ciampino”. 

I pentastellati specificano ancora: “Come siedono all’opposizione altre Liste che non hanno mai governato la città e che, nonostante le diverse sensibilità, attraverso i loro rappresentanti arricchiscono l’azione propositiva e di controllo propria di qualsiasi eletto in seno al Consiglio comunale”.

Poi, l’attacco a cinque stelle alla maggioranza: “Sappiamo dei balzelli interni alla maggioranza, sia in Giunta che in Consiglio, cambi di casacca tra liste civiche e Fratelli d’Italia, entrata con un solo consigliere e che ora come d’incanto è rappresentata da ben cinque caduti sulla via di Damasco.

A Ciampino dietro le parole vuote dei sostenitori della Ballico, per dirla con Vasco Rossi, “è tutto un equilibrio sopra la follia”.