M5S News

L’assist per M5S: ricavo ai disagiati, la mossa di Raggi con i conti in rosso

È il gioco dei vasi elettorali comunicanti. Prima l’intervento sui vaccini, ora spunta quello sul ricavo di cittadinanza. Così il Campidoglio grillino anticipa e amplifica i cavalli di battaglia del M5S nazionale e del suo candidato premier Luigi Di Maio. Usando appunto uno schema collaudato: la grande esposizione mediatica della sindaca Virginia Raggi. La delibera è già scritta e sarà protocollata al massimo la settimana prossima. Obiettivo: approvarla entro questo mese. O meglio: prima delle elezioni. Il documento, a firma del capogruppo Paolo Ferrara, dà mandato agli uffici di sperimentare un mini-ricavo di cittadinanza nella Capitale: 290 euro al mese per una platea che dovrebbe essere d 1.500 romani. Per quanto tempo? Intanto per sei mesi.