M5S News

M5S, Bergamo: l'attivista si tiene l'incasso della festa,
Poi restituisce i soldi e si disiscrive dal blog

«Avremo mai anche noi gente che ruba al nostro intimo? Sì, potrà succedere, ma noi li cacciamo!»
Una espressione buttata là sul palco durante uno dei tanti comizi della campagna elettorale siciliana del Movimento 5 stelle.

Ma è una espressione che in realtà rimanda a un episodio accaduto davvero a Ghisalba, in provincia di Bergamo, dove si svolge una tradizionale festa del M5S. Nel bilancio del raduno dell'anno scorso risultava un ammanco importante di cinque mila euro che erano stati sottratti da un attivista pentastellato che aveva contribuito all'organizzazione della festa. 

Messo con le spalle al muro, l'attivista ha confessato di aver preso lui i soldi per bisogno. Si è scusato, ha restituito tutto l'importo versando i soldi nel conto corrente appropriato della festa e poi si è disiscritto di sua spontanea volontà dal Movimento. È stato poi rimosso dall'organizzazione della festa annuale. I militanti locali hanno comunque segnalato l'accaduto ai probiviri del M5S che hanno aperto una procedura di violazione nei confronti dell'attivista bergamasco.