M5S News

M5S, corsa a fare i bonifici online per restituire i soldi dello stipendio

​É corsa a fare il bonifico tra i Cinque Stelle. Dopo la bufera Cecconi-Martelli, i due parlamentari uscenti pizzicati dalle Iene a non restituire la parte dello stipendio al fondo Pmi, tutti cercano di mettersi in regola. Lo stesso Di Maio lo scorso 9 febbraio ha prenotato i versamenti di ottobre, novembre e dicembre. Dunque il problema di contabilizzazione che ha creato il buco delle mancate restituzioni nel fondo Mise che aveva sollevato proprio Di Maio, riguarda anche Di Maio. Tra i bonifici  messi online da poco c'è anche quello del senatore Carlo Martelli che a differenza dei versamenti precedenti reca la sigla "Alta priorità". La priorità è dettata appunto dalla bufera che lo vede protagonista. Di Maio comunque ha promesso controlli su 670 bonifici. Cosa devono verificare lui e i probi viri? Se quelle distinte di pagamento sono reali, effettivamente eseguiti oppure no visto che nel caso dei due parlamentari i bonifici erano prenotati e quindi solo esibiti.