M5S News

Reddito di cittadinanza, frenata M5S: «Sarà fuori dal Def». Segnali al Pd sul lavoro

Appena comincia a circolare il nome di Maurizio Martina le facce rimangono tirate. «E quanto resta alla guida del Pd?», chiedono dal comitato elettorale dei Cinque Stelle sbuffando. Che poi l'aura elettorale, in verità, sta scemando in fretta per far posto a una sorta di segreteria ristretta del candidato premier Luigi Di Maio (ieri ha pure stoppato sul nascere tutti i tentativi di chat collettive dei parlamentari). «Un sostegno Pd? Andiamo a sbattere sia noi che voi», allarga le braccia Ettore Rosato parlottando con Sergio Battelli e Simone Valente. Il M5S invece auspica un processo di assunzione di responsabilità da parte del Pd che consiste nel detronizzare completamente il segretario Matteo Renzi. Oggi sarà alla sala stampa estera per «parlare all'Europa e alla Merkel».