M5S News

Regionarie M5S, voto e proteste. E gli esclusi già fanno ricorso

Caos per votare sulla piattaforma Rousseau, proteste degli iscritti per alcune esclusioni e ricorsi legali già pronti: ecco il primo turno delle regionarie del M5S. Innanzitutto nessuna grande sorpresa. I dieci più votati sono stati, da ordine alfabetico dato dal Blog di Girllo, la neuropischiatra (vicina a Virginia Raggi) Maria Grazia Altibrandi, i consiglieri regionali Davide Barillari, Silvia Blasi, Valentina Corrado, Silvana Denicolò, la frusinate Paola Indigeno, la parlamentare Roberta Lombardi, il reatino  Emanuele Loreti e gli altri consiglieri uscenti Gaia Pernarella e David Porrello. Ha deciso di saltare un giro, puntando sembra in un posto al Senato, Gianluca Perilli (che appoggia Lombardi).
Entro oggi alle 13 dovrà farsi avanti chi punta al posto di governatore (un altro requisito necessario è quello di avere già svolto un mandato elettivo). Giovedì è in programma il secondo turno tra i candidati alla carica di governatore. Che, salvo colpi di scena assai improbabili, saranno Lombardi, Corrado, Barillari. Sabato la proclamazione a Marino con Beppe Grillo: la busta sarà aperta dal notaio Valerio Tacchini, già protagonista a Rimini dell'incoronazione di Luigi Di Maio.