M5S News

Ius soli, Salvini: con M5s posizioni comuni. Galantino…

«La sinistra ha bisogno di nuovi elettori o nuovi schiavi o nuovi iscritti ai sindacati. Gli stessi immigrati regolari in Italia chiedono più sicurezza, meno tasse e migliori ospedali e non la “targhetta” della cittadinanza». Il leader della Lega Matteo Salvini, dai microfoni de “L'intervista” su SkyTg24, ha lanciato un nuovo affondo contro la legge sullo ius soli (ossia sui nuovi criteri per la cittadinanza italiana ai figli dei migranti) in discussione in Senato. E dopo aver smentito l’convegno segreto (avvenuto secondo “Repubblica” un paio di settimane fa) con Davide Casaleggio («Se devo incappare qualcuno non lo faccio di nascosto. Non ho mai incontrato o parlato nella mia vita con Di Maio e Casaleggio»), ha ammesso una consonanza di vedute con il M5s sui temi dell’immigrazione. «Finalmente - ha detto - su alcuni temi i 5 stelle raggiungono posizioni di buon senso, come su cittadinanza e migranti». E ha aggiunto: Non ho bisogno di incappare Grillo, Di Maio e Casaleggio per fare la stessa battaglia su sicurezza e giustizia». Lega, insieme a Fratelli d'Italia, già minaccia di raccogliere firme per il referendum abrogativo delle nuove norme sullo ius soli se dovessero diventare legge.