M5S News

Chi è Maria Elisabetta Casellati, l’avvocato fedele a Berlusconi

Una nuova stagione della politica si è aperta e Maria Elisabetta Alberti Casellati, dal 24 marzo presidente del Senato e ora incaricata dal presidente Mattarella della difficile missione di cercare una maggioranza di governo tra centrodestra e Movimento 5 Stelle, ne è la prova. Entrata in politica nel 1994 con la nascita di Forza Italia, del berlusconismo è stata sempre alfiere.

Archiviata la Seconda Repubblica, è arrivata al vertice di Palazzo Madama dopo una mossa spregiudicata della Lega e con l’appoggio di quel Movimento 5 Stelle che con l’ex premier ha evitato con cura contatti diretti anche nei giorni delle trattative.

Avvocato specializzata nelle cause di nullità dinanzi la Sacra Rota («il matrimonio non è un giro di valzer»), nata a Rovigo nel 1946 e residente a Padova in un palazzo di Via Euganea, case a Cortina e a Palizzi, punta estrema della Penisola in Calabria. Figlia di un partigiano «ma di fede liberale», già sottosegretario alla Salute e alla Giustizia nei governi del Cavaliere e fino a marzo componente laica del Csm in quota forzista (eletta dal Parlamento nel 2014), per effetto di nuove alchimie politiche è diventata la prima donna a ricoprire la seconda carica istituzionale della Repubblica. Sua sostituta in caso di impedimento del capo dello Stato di cui è chiamata a svolgerne le funzioni. Ora, proprio da Sergio Mattarella, incaricata di una delicata missione istituzionale: un incarico a sondare le forze politiche e capire se, a 45 giorni dal voto, esiste una strada che porti al governo.