M5S News

Viale: «Questo è fascismo». E la Regione Liguria boicotterà la legge sui vaccini

(Lega Nord) è furibonda e attacca a testa bassa il governo e la presidente della Camera, annunciando che boicotterà la legge non applicando le sanzioni previste per chi non si vaccina: «

- esordisce - quando il Ministero della Salute era presso il Ministero dell’Interno, la Boldrini non si esprime sul tema, torniamo a essere un Paese che impone e perde la cultura della formazione su temi centrali per la vita delle famiglie».

di risolvere i problemi».

-. Sgombriamo il campo da ogni equivoco, sono convinta dell’utilità delle vaccinazioni, come la stragrande maggioranza delle famiglie, ma non sono d’accordo sull’impostazione data dal Governo che non promuove la cultura e la conoscenza».

, senza un vero tragitto di condivisione e partecipazione con i principali soggetti interessati: ovvero i genitori - proseguono Melis e Pisani - Ora la palla passa alla Regione e a Toti, che ha l’occasione di impugnare la legge e rimetterne in discussione i principi base avviando un dibattimento per superare il modello impositivo e una campagna di sensibilizzazione a tutela della salute e della sicurezza dei cittadini».

Il Pd: parole gravissime da Viale e 5 Stelle.

La legge Lorenzin è un provvedimento necessario per affrontare una condizione di emergenza. Non vorremmo che le critiche all’obbligatorietà fatte sia dal M5S sia dall’assessore Viale fossero l’alibi di chi non vuole ammettere di essere contrario alla vaccinazione».