M5S News

Prescrizione, Forza Italia contro M5s-Pd/ “Possibile ricorso a Corte Costituzionale”

Una schiarita all’orizzonte del Governo dopo quella già avvenuta nella notte sul fronte Mes: se sul Salva Stati però manca una sostanziale presa di posizione e la schiarita arriva per il rinvio della firma in Ue, sulla prescrizione Pd e M5s sembrano aver trovato un accordo per evitare lo scontro in aula in riferimento alla legge pronta per scattare dal 1 gennaio 2020. «Non voglio la crisi», aveva lanciato il primo amo il Ministro Bonafede, incontrando il favore del Pd che con Andrea Orlando replicava «si è aperta una discussione», con una delegazione dem riunita stamattina per tentare una strada alternativa sul fronte prescrizione. Di Maio infine verso pranzo ha ribadito «Non vedo motivo di alimentare tensioni. Ogni buona proposta è bene ascia»; come è noto, la Spazzacorrotti avrà dal 1 gennaio una norma che di fatto stoppa la prescrizione dopo la sentenza di primo grado, ma il Pd è al lavoro su una norma che possa sospendere i termini per 24 mesi, scaduti i quali però riprenderebbe a passare il tempo della prescrizione del reato, ovviamente nei casi previsti. Il M5s poi manda, con le consuete “fonti”, un messaggio-appello ai compagni di Governo: «Con le minacce non si va da nessuna parte. È opportuno, invece, dimostrare chiaramente di essere leali e andare avanti in maniera compatta. Con la riforma della prescrizione abbiamo la possibilità di mettere la parola fine all’era Berlusconi che ha fatto solo del male al nostro Paese. Siamo certi che il Pd farà la scelta giusta pensando all’interesse dei cittadini». Resta però il nodo Renzi, con Italia Viva che persegue per la sua strada di opposizione interna al Governo e appoggia la posizione di Forza Italia: «Noi sosteniamo la proposta Costa, era viceministro del nostro governo, ha lavorato con il ministro Orlando a una riforma che era la nostra riforma e ora si limita a chiedere di tornare lì, alle proposte dei governi Renzi e Gentiloni», spiega dal Parlamento Maria Elena Boschi.